ALESSANDRA CINQUE: “La mia risposta”

Cari amici oggi vi voglio scrivere di un libro scritto da una ragazza disabile, che ha trovato la forza di affrontare la vita nella musica di Laura Pauesini. Questo libro racchiude le emozioni di una persona con una grande forza d’animo, che nonostante le difficoltà non si è arresa ed ha continuato a lottare per vivere la propria vita in maniera degna e rispettosa.

Chi sono


Mi presento,
Sono Alessandra Cinque, ragazza trentenne che ha sempre vissuto per inseguire i suoi sogni e le sue passioni, le quali hanno reso la mia vita intensa e degna di possedere questo nome. I presupposti non erano dei migliori, nasco prematura, a Venezia città di mia madre e forse era davvero destino perché non solo vivo ma riesco a fare molto più di quello che ci si poteva attendere da una bimba non vedente e affetta da tetra paresi spastica.

Mia madre ha fatto di tutto per non lasciarmi andare e farmi crescere nel migliore dei modi e con dignità, affinchè nulla fosse intentato o lasciato al caso ed insieme, prima per forza, poi per intenti comuni prendemmo la mia vita a morsi e cercammo di darle un senso ed uno scopo. Io da sempre sognatrice ho cercato di fare ciò che il mio cuore diceva: dalla scelta degli amici, alle scuole da frequentare e alle passioni da coltivare per vivere a pieno i miei giorni, come una qualsiasi bambina che diventa adulta piano piano. Mia madre ha sempre cercato di assecondare le mie inclinazioni cercando di mediare fra i miei limiti e i miei desideri, senza mai farsi spaventare dai primi ed invece facendosi trasportare dagli ultimi.

Arriva il diploma magistrale, per la mia passione per la pedagogia e l’educazione, ma non ci si poteva certo fermare e quindi mi iscrivo all’Università di Padova e mi laureo nel 2005 in Scienze dell’Educazione.

Non si vive di solo studio e nel frattempo arriva anche per me l’amore che segnerà indelebilmente la mia vita, quattro mesi prima di laurearmi mi sposo per suggellare il mio patto d’amore con chi voglio sia la mia metà del cielo, con la quale già convivo e che mi ha accolto nella sua terra e nella sua casa, l’Emilia Romagna mi adotta e mi fa sentire a casa.

Ho molti interessi che colorano la mia vita, ma uno su tutti è l’amore viscerale per la musica, fonte di vita e respiro per me e ispirazione alla stesura di questo manoscritto, prima volta per me che mi cimento in una scrittura seria e di questo calibro. Le parole mi sono sempre piaciute, ma non avrei mai creduto di riuscire a metterne in fila così tante, da ragazza avevo difficoltà nei temi, ma poi non so come piano piano io e le parole siamo diventate sempre più intime, tanto da riuscire attraverso di loro a dire la mia intimità più profonda.

Ho scritto dei piccoli racconti e articoli su quello che nella vita mi è capitato di vivere, lo facevo per me o al massimo per amici che mi chiedevano di avere la mia impressione su quanto quell’esperienza mi avesse suscitato e regalato. Da piccoli appunti di vita proprio non pensavo di arrivare ad un libro, ma le passioni muovono il mondo e la musica da sempre regola e muove il mio, e quindi mi sembra arrivato il momento di ringraziarla e omaggiarla per questo.

“La mia risposta”

Questa è la trasformazione e la trasposizione su parole di carta di un’emozione che nasce da una passione. Ho capito un giorno che tutto quello che la musica mi ha donato fin da quando ero piccola non poteva più restare chiuso nel mio cuore, dovevo raccontarlo perché emozionarsi è sempre meraviglioso e se altri lo fanno assieme a te è pazzesco.

Tutto ha inizio nel momento più delicato della mia vita, la mia adolescenza, tutto in me e fuori si trasforma e cambia inesorabilmente, tutto tranne una cosa: la mia amica fedele di sempre, la musica. Nemmeno io sapevo, però che il bello doveva ancora venire, presto il mio amore per i suoni e le parole diventa passione per una ragazza giovane e timida ma per me da subito con qualcosa di speciale che mi ci fa avvicinare per non allontanarci più, Laura Pausini.

Questa voce e questa persona diventa ben presto molto di più di una semplice cantante che piace e di cui comprare i suoi dischi, lei è l’amica con la quale condividere gioie e dolori , la sua musica è la mia colonna sonora e linfa quotidiana, ma poi nel tempo anche Laura come persona e come donna mi piace sempre più e la mia diventa stima profonda e affinità, mi sento vicina a quello che è e che fa e questo la rende speciale.

Ormai la mia vita è legata a doppio filo alla sua e i dischi che nascono segnano i miei giorni, per questo è venuto spontaneo e logico suddividere i capitoli in corrispondenza dell’uscita di un suo lavoro. I dischi sono il motore della mia storia, proprio quello che succede da più di vent’anni nella mia vita.

Questo libro vuole essere un omaggio alla forza che la musica ha da sempre per me e soprattutto ad una sua rappresentante come lei che merita di essere ricordata e ricambiata. Le mie disabilità non sono il centro delle mie parole, sono solo una mia caratteristica, che se mi si deve conoscere si deve sapere e non si può trascurare. Il mio non è un libro di una ragazza disabile, ma di una giovane donna che grazie alla musica e alla voce di Laura ha potuto crescere, tra mille difficoltà, ma ha avuto la fortuna di farlo un po’ meno difficilmente perché ha saputo credere nei sogni e nelle sue passioni che l’hanno resa più forte e la persona che oggi è.

Non a caso il titolo è “La mia risposta” titolo che riprende un brano e un disco di Laura che dice di come la musica sia la sua risposta, e non ultimo per dire che la vita ha tante domande in serbo per noi, ma io la mia risposta l’ho trovata: Laura Pausini.

Dove acquistarlo

Il libro è in vendita su http://ilmiolibro.kataweb.it/schedalibro.asp?id=855290
in formato cartaceo ed e-book.

Mar 2, 2015 | Pubblicato da in news | Comments Off on ALESSANDRA CINQUE: “La mia risposta”